Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 18 Giugno 2019

Scroll to top

Top

Si al licenziamento su Whatsapp

È possibile licenziare su Whatsapp, basta rispettare la forma scritta.

A riaprire la questione sulle modalità del recesso aziendale è il caso Mercatone Uno: 1.800 lavoratori vengono mandati a casa con una semplice notifica push sullo smartphone nella notte tra il 24 e il 25 maggio. Ma il punto è che la legge non impone alle aziende una vera e propria notifica del provvedimento, mentre ritiene sufficiente la “comunicazione”, a patto che avvenga per iscritto: conta insomma la volontà del datore, non il supporto utilizzato. È quanto emerge dalla giurisprudenza in materia, finora solo di merito: sul punto non risulta ancora intervenuta la Cassazione, che comunque ha dato via libera al benservito via mail e sms.

(Fonte: Italia Oggi)

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X