Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 20 Gennaio 2022

Scroll to top

Top

Partono le causali a misura di azienda per il lavoro a termine

Il 31 dicembre, scade l’allentamento dei vincoli del decreto “Dignità”, stabilito dalla primavera del 2020 in poi, per favorire il mercato del lavoro dopo la crisi scatenata dalla pandemia di Covid-19. La possibilità di rinnovare o prorogare i contratti a termine dopo i primi 12 mesi senza indicare le causali, cioè le motivazioni previste dal decreto “Dignità” resta aperta ancora per 8 giorni. Poi, salvo rinvii dell’ultima ora, si ritorna al regime ordinario, cioè proroghe e rinnovi con le causali previste dal Dl “Dignità”. A meno che, la contrattazione collettiva, come consentito dal decreto Sostegni bis (Dl 73/2021, in vigore dal 25 luglio scorso) non abbia già introdotto a livello nazionale, territoriale o aziendale delle causali ad hoc, cioè ritagliate su misura dei singoli settori o addirittura della singola impresa.

(Autori: AMS)

(Fonte: Il Sole 24Ore)

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X