Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 17 gennaio 2019

Scroll to top

Top

Targhe alterne a Palermo ripartite oggi: in 4 ore oltre 150 controlli e 35 multe dei vigili

Targhe alterne a Palermo ripartite oggi: in 4 ore oltre 150 controlli e 35 multe dei vigili

L’ordinanza riguarda i veicoli Euro 0, 1, 2 e 3
Rientra in vigore da oggi l’ordinanza 305 del 2010 che riguarda le targhe alterne. Oggi possono circolare le targhe dispari dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20.
I vigili urbani di Palermo hanno effettuato in 4 ore 150 controlli per un totale 35 multe. Questo il primo bilancio consuntivo delle multe elevate per il “riavvio” dell’ordinanza delle le targhe alterne. La polizia municipale ha impiegato sette pattuglie nell’arco della mattina, ma una è stata distaccata sullo sciopero Almaviva e altrettante saranno attive nel pomeriggio.
L’ordinanza riguarda i veicoli Euro 0, 1, 2 e 3. Nei giorni pari, circoleranno le auto con targa pari, nei giorni dispari (come oggi) quelle con targa dispari. Non devono rispettare l’ordinanza i veicoli a gpl o a metano, ibridi ed elettrici e quelli con motorizzazione da Euro 4 in su, oltre che mezzi medici e delle forze dell’ordine. Potranno circolare tutti i veicoli solo il sabato e la domenica. Via libera, invece, ai veicoli a gpl o a metano, ibridi ed elettrici. A chi non rispetta l’ordinanza i vigili potranno elevare multe di 163 euro.
L’area interessata è quasi tutta la città sotto la circonvallazione, lato mare. Il provvedimento prevede “corridoi” liberi, percorribili cioè senza alcuna limitazione. E in particolare viale Regione Siciliana compresa la laterale lato monte, tutte le strade a monte della circonvallazione. Inoltre i tratti di accesso in entrata e in uscita dalle aree dei parcheggi Giotto, Emiri, Francia, Basile. Inoltre, sono esentati dal rispetto dell’ordinanza le strade di collegamento usate dai veicoli in uscita dal porto verso le autostrade. Per raggiungere la A19 per Messina-Catania le vie di percorrenza sono via Crispi, via Cala, Foro Umberto I, via Messina Marine, via Galletti, via Pomara, ingresso autostradale di Villabate: al contrario per l’ingresso verso gli imbarcaderi.
Mentre coloro che devono raggiungere la A29 per Trapani, uscendo dal porto potranno utilizzare: via Crispi, Colombo, piazza Ucciardone, vie Montepellegrino, Rabin, Martin Luther King, Imperatore Federico, Don Bosco, piazza Leoni, viale del Fante, via Cassarà, via De Gasperi, via Ausonia, Praga e Belgio. Stesso itinerario entrando in città verso il porto. Sono escluse dall’ordinanza le borgate di Mondello e Sferracavallo.
(Autore: Silvia Iacono)
(Fonte: Giornale di Sicilia)

X