Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 16 Ottobre 2021

Scroll to top

Top

DURC – compensazioni crediti/debiti con la P.A.

Pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 165 del 16 luglio 2013, il decreto 13 marzo 2013, che disciplina le modalità di rilascio e di utilizzazione del documento unico di regolarità contributiva (DURC), in presenza di una certificazione che attesti la sussistenza e l’importo di crediti certi, liquidi ed esigibili vantati nei confronti delle Amministrazioni statali, degli Enti pubblici nazionali, delle Regioni, degli Enti locali e degli enti del Servizio Sanitario Nazionale, di importo almeno pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati da parte del soggetto titolare dei crediti certificati.
Il DURC va quindi rilasciato anche se l’impresa sia in possesso di una certificazione che attesti la sussistenza e l’importo di crediti certi, liquidi ed esigibili vantati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni di importo almeno pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati da parte di un medesimo soggetto.
Lo stesso decreto disciplina altresì disciplinate le modalità di utilizzo della certificazione rilasciata ed esibita per il rilascio del DURC.
Antecedentemente all’entrata in vigore del detto decreto, l’imprenditore che vantava crediti nei confronti della P.A., per riscuoterli, doveva essere in regola con il DURC. In sostanza, per incassare i crediti vantati occorreva essere in regola con il versamento dei contributi.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X