Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 20 Gennaio 2022

Scroll to top

Top

Si alle deroghe per i licenziamenti

La Corte di cassazione, nell’ordinanza del 24 novembre 2021 n. 36541, nell’ambito di una procedura di licenziamento collettivo, ha sostenuto che le parti possono legittimamente differire dai criteri di scelta proposti dal legislatore quando sono giustificati da comprovati motivi organizzativi connaturati a una procedura di riorganizzazione aziendale.

Ammesse, quindi, alcune deroghe sui criteri di scelta dei lavoratori da licenziare, in caso di procedure collettive: è infatti legittima l’adozione concordata tra le parti sociali di criteri difformi da quelli legali purché rispondenti a requisiti di obiettività e razionalità.

Nel caso in esame, il criterio introdotto dalle parti in via pattizia, riconducibile alla libertà imprenditoriale della scelta organizzativa, ha evitato la chiusura di un intero sito produttivo salvaguardando così una parziale occupabilità della forza lavoro.

(Autori: AMS)

(Fonte: ItaliaOggi)

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X