Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 27 Febbraio 2021

Scroll to top

Top

Attività di verifica degli accessi alle banche dati dell’Istituto


In attuazione delle misure di sicurezza in materia di accesso alle banche dati, l’Inps ha intensificato le attività di controllo sul rispetto delle regole di accesso ed utilizzo dei dati personali da parte dei soggetti intermediari abilitati. In presenza di anomalie o sospette irregolarità, saranno richiesti chiarimenti in merito agli accessi effettuati e alla documentazione attestante la loro regolarità. Il mancato invio o l’inoltro di documentazione non esaustiva comporterà l’immediata  disabilitazione dell’utenza e la contestuale segnalazione al garante per la protezione dei dati personali, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed all’Agenzia delle Entrate. Se ne ricorreranno i presupposti, si procederà a segnalare i fatti agli organi giudiziari per quanto di competenza in ordine ad eventuali ipotesi di reato, ferma restando ogni eventuale azione civile a tutela dell’Istituto. Infine, nel caso in cui le irregolarità siano di grave rilevanza o si riscontri il persistere di situazioni anomale o illeciti, l’Inps procederà alla sospensione in via preventiva delle utenze interessate o, nei casi più gravi, al blocco di tutte le utenze autorizzate per attività consulenziale e assistenziale.
Messaggio n. 16257 dell’11 ottobre 2013

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X