Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 13 novembre 2018

Scroll to top

Top

Regione Sicilia – “Diritti al lavoro tour” incontri informativi su tirocini e bonus occupazionale

Promossa dall’Assessore Regionale al Lavoro Mariella Ippolito, ed organizzata dal Dipartimento Regionale Lavoro, si è svolta ieri la Terza tappa itinerante dell’iniziativa informativa sulle nuove misure di politica attiva, che coinvolgono imprese e disoccupati. Tra i soggetti di spicco presenti all’importante iniziativa i Consulenti del Lavoro, affiancati dalle OO.SS. e dalle associazioni datoriali.
L’Assessore Ippolito, accompagnata dalla Dirigente Generale Dott.ssa Garoffolo e dal Dott. Vagante, ha evidenziato l’importanza ed i contenuti dei nuovi avvisi regionali n. 20, 21 e 22/2018. Relativamente al primo, rivolto ai tirocini delle professioni ordinistiche, ha sottolineato il successo inaspettato con ben 800 domande presentate nella prima finestra utile, la chiusura è prevista per il prossimo 30 giugno. Lo stesso Assessore, visto il grande successo della misura, ha informato i presenti che l’Amministrazione sta già lavorando all’implementazione del Capitolo di spesa.
Grandi risultati anche per l’avviso 22/2018, con l’Assessore Ippolito che “enfatizzando” ha sottolineato il ruolo del tirocinio quale misura formativa che avvia il contatto virtuoso con il mondo del lavoro. La novità di una platea allargata di soggetti destinatari dell’avviso, ha permesso che allo stato attuale si siano registrate circa 15.000 adesioni, con previsione di chiusura temporale prevista per il prossimo 10 luglio. Previsioni ottimistiche, con tempi celeri, per l’elaborazione delle graduatorie e per l’emissione del primo decreto, al fine di rendere operativa la misura a partire dal mese di settembre. Tempi ulteriormente ristretti anche per i pagamenti dell’indennità ai tirocinanti, il tutto per ovviare naturalmente ai problemi di garanzia giovani (dall’amministrazione rassicurano, con stupore ed incredulità dei presenti, che le procedure saranno tutte automatizzate). L’Assessore invita le aziende a proporsi come candidate direttamente presso i CPI poichè quest’ultimi sono anch’essi Enti promotori.
Dal Dipartimento assicurano che ai destinatari saranno fornite, secondo le attività delle aziende aderenti, una serie di profili professionali che permettano di spaziare su un’offerta variegata per la scelta finale più opportuna del soggetto ospitante. Particolare attenzione è stata dedicata al fatto che, con riferimento alle mansioni oggetto del tirocinio, chiaramente se il destinatario ha una fascia di età elevata, si terrà conto delle esperienze del tirocinante, permettendo a quest’ultimo di poter svolgere un tirocinio per le medesime attività svolte ed al fine di perfezionare le sue competenze. Per permettere uniformità operative, dal Dipartimento informano che stanno predisponendo delle linee operative uniformi per tutti i CPI, all’interno delle quali sono previste anche le casistiche di diniego dei tirocini, tra gli altri anche quelle dei familiari (sarebbe infatti impossibile erogare la premialità per questi soggetti). Particolare attenzione è stata inoltre dedicata alle agenzie, sottolineando che queste hanno il dovere di individuare aziende affidabili affinché i tirocini possano consolidarsi, il più possibile, in rapporti di lavoro, evidenziando inoltre la possibilità di richiedere anche il contributo del bonus previsto in caso di successive assunzioni, dei soggetti tirocinanti, con contratto a tempo indeterminato.
In conclusione della tappa, l’Assessore Ippolito, ha infine esortato i presenti a far decollare l’ultimo avviso, il n. 21/2018, sul quale si sono registrate meno adesioni, solamente 108, chiedendo agli intervenuti di divulgare la misura, in quanto si ritiene anche questo strumento utile ad incentivare occupazione.
(Autori: AB)
(Fonte: Reg. Sic. D.L.)

X