Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Ordine dei Consulenti del Lavoro Consiglio Provinciale di Palermo | 20 Gennaio 2022

Scroll to top

Top

Arriva emendamento sulle tutele al professionista malato

L’emendamento alla Legge di Bilancio 102.0.64 di FdI, che dopo il voto in Assemblea tra il 23 ed il 24 dicembre, arriverà «blindata» alla Camera il 28, stabilisce che l’inabilità temporanea a svolgere l’attività del professionista iscritto a un Albo affetto da «grave malattia», vittima di infortunio, o che debba sottoporsi a un intervento chirurgico, apre la strada alla possibilità che il lavoratore autonomo possa chiedere il «congelamento» dei termini (relativi ad adempimenti fiscali). E che, quindi, non gli venga «imputata nessuna responsabilità», così come «al suo cliente, a causa della scadenza di un termine tributario stabilito in favore della Pubblica amministrazione» per lo svolgimento di una prestazione che dovrà esser eseguita «nei 60 giorni successivi al verificarsi dell’evento» che ne ha minato la salute.

Norme specifiche riguarderanno i parti prematuri e l’interruzione di gravidanza. Infine, in caso di decesso del professionista, gli adempimenti tributari sono sospesi per sei mesi, ma vi è onere del cliente di inviare agli uffici il mandato professionale a suo tempo conferito. Anche gli studi associati e la società potranno fruire delle norme, se hanno meno di tre soci.

(Autori: AMS)

(Fonte: ItaliaOggi)

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
X